Un annuncio indesiderato

Era un periodo nel 2003 che viaggiavo spesso per lavoro. A volte mancavo da casa anche per una settimana. Al mio ritorno il culo, la fica e la bocca di mia moglie venivano utilizzati al massimo con sommo piacere da parte di lei. Qualche volta, in camera d’albergo, mi facevo raggiungere da qualche puttanella che […] Continua a leggere →

La vicina nel palazzo

Stavo entrando nel portone del mio grigio condomino, quando sento una voce femminile che mi chiede “me lo apre per favore”, era la *vicina* del 5° piano con i sacchetti della spesa nelle mani. Proprio lei, il mio bersaglio preferito delle mie seghe, l’aiuto a portare la spesa in casa, era l’occasione che aspettavo era […] Continua a leggere →

Fratelli serpenti

Ciao sono Gianni e voglio raccontare una storia che mi è accaduta un paio di mesi fa. Ho avuto problemi con la droga in passato e nonostante ciò la mia ragazza mi è sempre stata vicino, lei si chiama Mina, ha 26 anni, è castana occhi verdi, labbra carnose e un culo un leggermente appesantito, […] Continua a leggere →

Lo specchio (Parte 4 di 4)

Il ghiaccio incontrò cosi il calore interno del corpo della donna, facendole tremare le labbra e costringendo tutto il suo volto a piegarsi in una smorfia d’estasi sublime. L’uomo continuò cosi, con un lento movimento, a massaggiarle delicatamente il pube percorrendo leggero ogni sua più intima piega, accarezzando di tanto in tanto con il ghiaccio, […] Continua a leggere →

Lo specchio (Parte 3 di 4)

I corpi dei due amanti si sfioravano ora tremanti, mentre sulla loro pelle brillavano piccoli rivoli lucenti che il calore della notte e l’ansia di quell’amplesso giocoso si divertivano a disegnare. Le mani dell’uomo tornarono a sfiorare delicatamente il suo corpo risalendo vogliose lungo la morbida schiena, con piccoli massaggi le distendeva i muscoli contratti […] Continua a leggere →

Lo specchio (Parte 2 di 4)

Ero incantato, incapace di qualsiasi movimento e benché tutto il mio corpo inviasse pressanti richieste d’aiuto la mia mente, ormai inebriata da quell’aroma struggente di gelsomino, non riusciva più a staccarsi da quell’immagine. Mi sentivo trasportato dentro una dimensione eterea, come se il mio spirito fosse capace di proiettarsi al di fuori della materia alla […] Continua a leggere →

Lo specchio (Parte 1 di 4)

Una luce fioca illuminava la stanza. Ad uno spettatore, che si fosse sorpreso ad osservare quella scena alzando appena lo sguardo al di fuori dell’accecante oscurità di quella notte, dietro quella finestra, dalle imposte appena socchiuse, sarebbero apparse solo pallide figure, sottili come volute di fumo modellate dal leggero tremolio di una candela. Guidavo ormai […] Continua a leggere →

Charlotte (Parte 2 di 2)

Salii senza battere ciglio. Soltanto le mie labbra rosse parlavano. Oh, sì, ero ancora innamorata di lui, il mio cuore batteva ancora sempre e soltanto per lui, ero una ragazza disperata d’amore e per nulla rassegnata all’impossibile. Non mi parlò. Eppure mi ero fatta bella per i suoi sguardi. E soltanto per i suoi sguardi […] Continua a leggere →

Charlotte (Parte 1 di 2)

Gli ippocastani mormoravano silenzio. Forse, erano come i miei baci, perduti come stelle di fuoco sulla neve bianca. E ne era caduta tanta, in passato, poi, però il vento del destino l’aveva disciolta. Era lo stesso che in quegli istanti scompigliava i miei lunghi boccoli biondi. Passeggiavo insieme ai fantasmi lungo il viale desolato che […] Continua a leggere →